Di cosa ci siamo occupati a: maggio 2022 Fondazione openpolis

Questo mese ci siamo occupati di diritto alla casa, sia in Ue che nei comuni italiani, e abbiamo realizzato una serie di approfondimenti sui discorsi d’odio contro i migranti. Abbiamo inoltre lanciato la piattaforma di monitoraggio openpnrr.it e abbiamo fatto un punto sui bandi al termine dei 2 anni di emergenza.

|

L’appuntamento mensile per aggiornare lettori, community e sostenitori sulle nostre iniziative. Un modo per raccontare meglio e di più le attività della fondazione openpolis.

Pnrr

Lo scorso 20 maggio abbiamo lanciato la nostra piattaforma per il monitoraggio civico openpnrr.it. È stata anche l’occasione per presentare alcuni numeri che emergono dalla piattaforma, inclusi i nostri indicatori originali per la valutazione dello stato di attuazione del piano. Abbiamo inoltre dedicato un approfondimento all’analisi dei nuovi open data rilasciati dal governo sul portale Italia domani. Abbiamo parlato poi degli obiettivi del Pnrr per quanto riguarda l’occupazione di giovani e donne, degli investimenti dedicati all’agricoltura e alla costruzione di nuove scuole. Abbiamo visto infine come funzionano i flussi dei finanziamenti del Pnrr.

Mappe del potere

Tra i temi trattati a maggio la sanità, con un approfondimento su com’è organizzato il ministero della salute e un altro sulle aziende sanitarie locali commissariate. Siamo poi tornati a occuparci dei capi di gabinetto dei ministri e di politica locale. In particolare abbiamo analizzato gli incarichi ricoperti nei comuni dai parlamentari in carica e un provvedimento della legge di bilancio che aumenta sensibilmente le indennità degli amministratori locali. Infine siamo tornati sul piano nazionale per approfondire quali sono le organizzazioni responsabili delle misure previste dal Pnrr e quali sono i politici che le guidano.

Bandi Covid

A maggio abbiamo fatto un bilancio dell’osservatorio sui Bandi Covid a due anni dall’emergenza, rilevando che le amministrazioni pubbliche italiane hanno indetto bandi per importi pari a circa 25,5 miliardi di euro, di cui la maggior parte per l’acquisto di mascherine, dispositivi di protezione e vaccini anti Covid.

Governo e parlamento

Per la rubrica Governo e parlamento in primo luogo abbiamo parlato della guerra in Ucraina approfondendo in particolare tutte le votazioni che si sono tenute su questo tema. Siamo tornati inoltre ad occuparci della questione dei decreti attuativi osservando come, nonostante gli sforzi del governo, ci siano ancora delle difficoltà. Abbiamo visto poi quali sono le prerogative di camera e senato per quanto riguarda il controllo sul Pnrr. Infine abbiamo visto che cosa sono le tasse e le imposte.

Povertà educativa

Proseguono gli approfondimenti dell’osservatorio povertà educativa, curato insieme all’impresa sociale Con i Bambini. Questo mese ci siamo occupati dell’aumento della povertà tra le famiglie con figli, del calo della natalità e del ruolo dei servizi per l’infanzia nell’invertire tali tendenze e nel contrasto delle disparità di genere. Abbiamo inoltre approfondito l’impatto dell’abbandono scolastico implicito (gli studenti che pur completando il percorso di studi non raggiungono competenze adeguate) e l’accesso ai musei dei minori dopo l’emergenza pandemica.

Hate speech

Nel mese di maggio abbiamo parlato di cyberbullismo, un fenomeno che colpisce soprattutto i minori stranieri, e dei discorsi d’odio che sono stati rivolti contro migranti e stranieri durante la pandemia. Infine, abbiamo approfondito la questione della divisione artificiosa e strumentale tra “profughi veri” (i rifugiati e le rifugiate ucraine) e i “profughi finti”, il resto dei migranti che arriva in Italia.

Bilanci dei comuni

In occasione delle elezioni amministrative di giugno, abbiamo fatto durante questo mese dei focus tematici sui comuni al voto riguardanti le spese per ordine pubblico e sicurezzatrasporto pubblico locale diritto alla casa. Inoltre, ci siamo occupati del sostegno delle amministrazioni alle attività di commercio locale. I dati utilizzati sono pubblicati sul portale Openbilanci.

Europa

A maggio abbiamo fatto il punto sull’opinione che i cittadini degli stati membri hanno dell’Unione europea, utilizzando i dati dell’ultimo sondaggio Eurobarometro. Abbiamo poi iniziato una serie di approfondimenti sull’abitabilità delle case, in primis una questione di spazi, e abbiamo spiegato cos’è il Pil. Infine, abbiamo ripreso da El orden mundial, una redazione che fa parte di Edjnet, un approfondimento sui centri di elaborazione dati e della minaccia ambientale che costituiscono.

Ecologia e innovazione

A maggio ci siamo occupati innanzitutto di questioni attuali nel dibattito pubblico. Da un lato il Pnrr e i fondi destinati all’acquisto di eco-compattatori, dall’altro i processi di produzione e consumo di energia. Poi abbiamo approfondito l’importanza di tutelare la biodiversità e la necessità di rendere più efficiente il sistema idrico italiano.

Osservatorio Abruzzo

Nei nostri approfondimenti bisettimanali sui territori dell’Abruzzo questo mese abbiamo affrontato due temi importanti: la scuola e la cultura. Per entrambi sono previsti interventi all’interno del piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), dedicati anche ai comuni abruzzesi.

Rassegna stampa

Maggio è il mese in cui abbiamo presentato OpenPNRR, ricevendo copertura da tutti i principali media italiani, tra i quali tutti i canali Rai, Mediaset, La7 e Sky, oltre ai maggiori quotidiani nelle edicole e sul web. Gli articoli sui discorsi d’odio contro gli stranieri hanno trovato riscontro da La7 e il Fatto Quotidiano, mentre gli approfondimenti sui temi ambientali su Sky Tg24, Il Sole24Ore e Corriere della Sera. Disparità di genere e povertà educativa sono state protagoniste su numerosi media locali, ma anche su Radio1, Il Foglio e Repubblica. Infine, tante le citazioni anche per Osservatorio Abruzzo, in particolare sul Tg regionale Rai.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.