FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat-Bes dei territori
(ultimo aggiornamento: lunedì 3 Ottobre 2022)

Esclusione

Stem, una sfida per l'Italia

L’importanza delle scienze e delle tecnologie nel mondo di oggi e i divari sociali, territoriali e di genere da ridurre nel loro apprendimento.

Approfondisci
Esercizio #52 | Martedì 11 Gennaio 2022

Scuola

L’inclusione degli alunni con Dsa in Italia #conibambini

I disturbi specifici dell'apprendimento, o Dsa, riguardano circa 300mila studenti nelle scuole italiane pari al 5% degli alunni. Una maggiore consapevolezza sulla condizione di queste ragazze e ragazzi è cruciale per una piena inclusione educativa.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 14 Marzo 2022)

Cultura

Scelte compromesse

L’adolescenza non è solo una fase di transizione tra infanzia e età adulta. È l’età in cui ragazze e ragazzi compiono molte delle decisioni che definiranno la loro vita successiva, a partire dalla scuola.

Approfondisci
Esercizio #32 | Giovedì 4 Febbraio 2021

Asili nido e infanzia

Il calo delle nascite dopo l’emergenza Covid #conibambini

Il 2021 ha segnato il numero minimo di nascite dall'unità d'Italia. Un trend su cui ha avuto un ruolo importante la pandemia, ma che non è affatto nuovo per il nostro paese. Approfondiamo le specificità di questa fase e le tendenze di più lungo periodo, comune per comune.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Invalsi
(ultimo aggiornamento: venerdì 17 Settembre 2021)

Sport

Giovani al centro

I centri di aggregazione in Italia, tra politiche giovanili e contrasto della povertà educativa.

Approfondisci
Esercizio #53 | Martedì 18 Gennaio 2022

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat

Parole

Quali sono le cause della povertà educativa

La povertà educativa è la condizione in cui un bambino o un adolescente si trova privato del diritto all'apprendimento in senso lato, dalle opportunità culturali e educative al diritto al gioco. Povertà economica e povertà educativa si alimentano a vicenda.

Che cos’è l’abbandono scolastico

L'abbandono scolastico precoce riguarda i giovani che lasciano gli studi con la sola licenza media. Un fenomeno grave, sia per le sue cause più frequenti (disagio economico e sociale) sia per gli effetti a breve e lungo termine (difficoltà di trovare lavoro e aggravamento delle disuguaglianze).

Che cosa sono le aree interne

Le aree interne sono i territori del paese più distanti dai servizi essenziali (quali istruzione, salute, mobilità). Parliamo di circa 4.000 comuni, con 13 milioni di abitanti, a forte rischio spopolamento (in particolare per i giovani), e dove la qualità dell'offerta educativa risulta spesso compromessa.
Abbandono scolastico
25,7%
i giovani del Sud Sardegna che hanno lasciato la scuola dopo la licenza media. Quasi due volte il dato medio nazionale.

Periferie a Roma

Fuori e dentro il raccordo

A Roma, anche come conseguenza dei prezzi delle abitazioni, le famiglie con figli piccoli tendono a concentrarsi maggiormente nelle zone a ridosso o fuori dal grande raccordo anulare.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat, censimento 2011

I minori stranieri in Italia

La sfida dell’inclusione: i minori con cittadinanza non italiana e il ruolo di scuola e comunità educante nel promuovere integrazione.

Approfondisci
Esercizio #39 | Mercoledì 16 Giugno 2021

Rassegna stampa

Il Quotidiano del Sud
24 Novembre 2022

La violenza di genere nelle regioni del sud

Nel periodo pandemico, e in particolare durante le chiusure, si è registrato un picco delle violenze contro le donne in ambito familiare. Una crescita testimoniata dalle chiamate al 1522, dai contatti ai centri antiviolenza e dai dati dei pronto soccorso. Ne parla Il Quotidiano del Sud.
TgR Abruzzo
23 Novembre 2022

Le scuole e il Pnrr su tg Rai Abruzzo

Lo sport è un importante fattore di benessere psicofisico e sociale. A scuola lo è ancora di più. Ma come sono messe le infrastrutture per lo sport nelle scuole in Abruzzo? Ne parla il telegiornale regionale Rai citando il nostro approfondimento.
Abruzzoweb
21 Novembre 2022

Gli interventi del Pnrr sulla palestre scolastiche d’Abruzzo

L’attività sportiva incide sullo sviluppo fisico, psicologico e sociale dei minori, contribuendo a una crescita sana ed equilibrata, ma anche alla possibilità di instaurare relazioni con i coetanei e gli adulti.
Ansa
21 Novembre 2022

Le palestre scolastiche in Abruzzo

Lo sport ha un ruolo essenziale nello sviluppo dei minori. Per questo è fondamentale il ruolo delle infrastrutture scolastiche per la pratica sportiva. Ne parla l'Ansa.

La povertà educativa in Liguria

La povertà educativa incide in modo diverso all’interno di una regione. Dall’offerta di asili nido alla raggiungibilità degli edifici scolastici, abbiamo ricostruito le differenze nelle opportunità e nei servizi educativi, tra le province e i comuni della Liguria.

Approfondisci
Esercizio #55 | Giovedì 24 Marzo 2022

Ultimi eventi

Rovereto (Tn)
7 Maggio 2022

I giovani: chi sono?

Il 7 maggio a Rovereto parteciperemo all'evento "Giovani: chi sono?", a cura di Comitato Educa. L'evento sarà l'occasione per presentare alcune delle ricerche più recenti sul tema della povertà educativa, tra cui l'osservatorio curato insieme a Con i Bambini.
Lerici (Sp)
24 Marzo 2022

Presentazione delle mappe della povertà educativa in Liguria

Il 24 marzo dalle 15 presentiamo il report "Le mappe della povertà educativa in Liguria", realizzato insieme a Con i Bambini. L'evento si terrà a Lerici ed è promosso da Acri insieme a Fondazione Carispezia, Fondazione Carige e Fondazione De Mari di Savona.
Roma
17 Dicembre 2021

Il Pnrr e la povertà educativa a Roma

Venerdì 17 dicembre a partire dalle 14 parteciperemo in Campidoglio all'evento dal titolo "Roma come stai?". Il nostro contributo verterà sui temi della povertà educativa e sulle opportunità ma anche i problemi legati al Pnrr.

Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.