FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat e Invalsi
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Sport

Cosa prevede il Pnrr per potenziare lo sport a scuola #conibambini

Anche il Pnrr individua nella carenza di impianti sportivi scolastici, soprattutto al sud e nelle zone periferiche, una criticità da risolvere. Vediamo quindi cosa prevede nello specifico questo documento e come si configura l'attuale offerta di palestre nelle scuole.

Diritto incondizionato

L’inclusione dei minori con disabilità, tra la rimozione delle barriere sociali e culturali e il superamento di quelle architettoniche.

Approfondisci
Esercizio #50 | Venerdì 3 Dicembre 2021

Cultura

Esclusione

I minori e lo sport

La pandemia ha inciso sulla possibilità di fare sport per bambini e ragazzi. Un approfondimento sull’attività fisica tra i minori e l’offerta di aree sportive all’aperto e di palestre nelle scuole.

Approfondisci
Esercizio #40 | Venerdì 18 Giugno 2021

Scuola

Asili nido in Italia

I divari nell’offerta di nidi e servizi prima infanzia sul territorio nazionale, tra mezzogiorno e aree interne

Approfondisci
Esercizio #36 | Martedì 27 Aprile 2021

Asili nido

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat

Parole

Quali sono le cause della povertà educativa

La povertà educativa è la condizione in cui un bambino o un adolescente si trova privato del diritto all'apprendimento in senso lato, dalle opportunità culturali e educative al diritto al gioco. Povertà economica e povertà educativa si alimentano a vicenda.

Che cos’è l’abbandono scolastico

L'abbandono scolastico precoce riguarda i giovani che lasciano gli studi con la sola licenza media. Un fenomeno grave, sia per le sue cause più frequenti (disagio economico e sociale) sia per gli effetti a breve e lungo termine (difficoltà di trovare lavoro e aggravamento delle disuguaglianze).

Che cosa sono le aree interne

Le aree interne sono i territori del paese più distanti dai servizi essenziali (quali istruzione, salute, mobilità). Parliamo di oltre 4.000 comuni, con 13 milioni di abitanti, a forte rischio spopolamento (in particolare per i giovani), e dove la qualità dell'offerta educativa risulta spesso compromessa.
Abbandono scolastico
25,7%
i giovani del Sud Sardegna che hanno lasciato la scuola dopo la licenza media. Quasi due volte il dato medio nazionale.

Periferie a Roma

Fuori e dentro il raccordo

A Roma, anche come conseguenza dei prezzi delle abitazioni, le famiglie con figli piccoli tendono a concentrarsi maggiormente nelle zone a ridosso o fuori dal grande raccordo anulare.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat, censimento 2011

I minori stranieri in Italia

La sfida dell’inclusione: i minori con cittadinanza non italiana e il ruolo di scuola e comunità educante nel promuovere integrazione.

Approfondisci
Esercizio #39 | Mercoledì 16 Giugno 2021

Rassegna stampa

Il Sole 24 Ore
12 Gennaio 2022

L’importanza delle tecnologie nella riduzione delle disuguaglianze

Il Sole24Ore parla di didattica a distanza e disuguaglianze sociali e territoriali in Italia. Nel farlo cita i dati del nostro ultimo rapporto sulle Stem (acronimo inglese di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), realizzato nell'ambito dell'osservatorio sulla povertà educativa.
Corriere della Sera
11 Gennaio 2022

Lo spazio verde dedicato ai più piccoli

Il verde pubblico è una variabile fondamentale per la vivibilità di un territorio. In particolare nelle città, le aree verdi rivestono una serie di funzioni strategiche, che porta a considerarle vere e proprie “infrastrutture verdi”. Ne parla Il Corriere della Sera citando i dati del nostro approfondimento.
Quotidiano del Sud
8 Gennaio 2022

Gli spazi verdi nelle città del sud Italia

Il verde pubblico è una variabile fondamentale per la vivibilità di un territorio. In particolare nelle città, le aree verdi rivestono una serie di funzioni strategiche, che porta a considerarle vere e proprie “infrastrutture verdi”.
TgR Sicilia
4 Gennaio 2022

Le condizioni dei giovani neet in Sicilia

Durante il tg regionale della Rai per la Sicilia si snocciolano i dati sulle condizioni dei neet in Italia e sull'isola. L'abbandono precoce della scuola o la mancanza di formazione sono fattori che possono compromettere le basi su cui poggia la possibilità dei più giovani di rendersi autonomi.

Scelte compromesse

L’adolescenza non è solo una fase di transizione tra infanzia e età adulta. È l’età in cui ragazze e ragazzi compiono molte delle decisioni che definiranno la loro vita successiva, a partire dalla scuola.

Approfondisci
Esercizio #32 | Giovedì 4 Febbraio 2021

Ultimi eventi

Roma
17 Dicembre 2021

Il Pnrr e la povertà educativa a Roma

Venerdì 17 dicembre a partire dalle 14 parteciperemo in Campidoglio all'evento dal titolo "Roma come stai?". Il nostro contributo verterà sui temi della povertà educativa e sulle opportunità ma anche i problemi legati al Pnrr.
Presentazione online
16 Novembre 2021

Le mappe della povertà educativa nelle Marche

Martedì 16 novembre alle 16 presenteremo il report "Le mappe della povertà educativa nelle Marche" nell'ambito di un incontro online dedicato alle strategie per il contrasto alla povertà educativa minorile.
Milano
15 Settembre 2021

Seminario per giornalisti sulla povertà educativa

Il prossimo 15 settembre parteciperemo a un seminario, rivolto ai giornalisti, sul tema della povertà educativa. Presenteremo le attività dell'osservatorio curato insieme a Con i Bambini, e sarà l'occasione per spiegare come consultare e riutilizzare i dati e le analisi sul tema.
online
13 Luglio 2021

Le mappe della povertà educativa in Puglia

Il 13 luglio alle 10.30 presentiamo “Le mappe della povertà educativa in Puglia”, un’indagine svolta da openpolis in collaborazione con l’impresa sociale Con i Bambini.

Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.