L’area geografica che l’Italia considera più importante è l’Africa. Una priorità confermata dai dati sulla distribuzione geografica dell’aps. Negli anni 2016-2017 l’Italia ha destinato all’Africa subsahariana il 36,5% degli aiuti, in calo rispetto alla percentuale di 5 anni prima (43,3%) ma stabile in termini assoluti. Al secondo posto invece si trova l’Europa con il 20,5%. È da considerare però che oltre il 60% degli aiuti destinati all’Europa riguardano la Turchia e il restante i paesi dell’area balcanica. L’aumento dei fondi complessivi degli ultimi anni ha invece privilegiato il medio oriente a cui è destinato ora l’11% delle risorse contro il 4,6% di 5 anni prima. Una crescita positiva, data l’importanza della regione per il nostro paese, che sarà interessante monitorare nei prossimi anni, a partire dalla legge di bilancio attualmente in discussione, in modo da verificarne coerenza e continuità.

Il calcolo disuguale

Il sistema di finanziamento ai comuni introdotto dalla riforma del titolo V non è efficace nel ridurre il divario interno tra il sud e il resto del paese. Cerchiamo di fare luce sugli effetti del federalismo fiscale, in particolare sulla distribuzione di risorse agli enti locali per i servizi.

Approfondisci
Esercizio #14

Osservatorio Foia

Centri d'Italia: la sicurezza dell'esclusione

Il decreto sicurezza ha modificato per l’ennesima volta il sistema di accoglienza con l’obiettivo dichiarato di ridurre i costi. I primi effetti sono però l’aumento degli irregolari e il complicato avvio di un modello di accoglienza che non prevede percorsi d’integrazione.

Approfondisci
Esercizio #13

Potere politico

Finanziamento della politica
€ 700.000
raccolti dai comitati di Renzi e Toti da inizio anno per il lancio dei 2 partiti.

Povertà educativa

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat



Cooperazione

L’aiuto allo sviluppo e la lotta alle disuguaglianze Cooperazione

La crescita delle disuguaglianze è un tratto caratteristico di questo tempo e il contrasto a questo fenomeno è stato inserito tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Su questo l'aps può dare un contributo determinate ma per ora non è stato fatto abbastanza.

Cooperazione Italia, un'occasione sfumata

Nel 2018 le risorse destinate alla cooperazione sono calate del 21,3% rispetto all’anno precedente. Questa riduzione allontana il nostro paese dagli impegni presi in sede internazionale rendendo sempre meno credibile l’obiettivo di raggiungere lo 0,30% aps/rnl nel 2020.

Approfondisci
Esercizio #10

Bilanci dei comuni

Accoglienza

I centri di accoglienza in Italia, la spesa e i contratti pubblici

In Italia tra il 2012 e il 2017 sono stati oltre 10mila i contratti pubblici attraverso cui è stato finanziato il sistema di accoglienza. I dati su questi contratti contengono informazioni importanti, che con questo approfondimento vengono per la prima volta analizzate e diffuse pubblicamente.

Propaganda social

Good Link

Prospettive e criticità del fenomeno del food delivery GoodLink

Il tema del food delivery solleva molte questioni tipiche dell'economia digitale e dell'effetto che produce sulla società, a partire dal difficile rapporto con i lavoratori del settore, i cosiddetti riders, ma anche rispetto all'impatto che questi servizi hanno sulle nostre città.

Dati e analisi sulla realtà carceraria GoodLink

In Italia oltre 60mila persone vivono recluse in carcere. Secondo la nostra costituzione la detenzione dovrebbe tendere alla rieducazione del condannato ma i molti problemi delle carceri e le difficili condizioni di sovraffollamento rendono spesso disumane le condizioni di detenzione.

Il parlamentarismo nell’epoca dei dati GoodLink

Nel tempo le istituzioni democratiche si sono evolute, ma hanno anche attraversato momenti di crisi. L'epoca dei dati offre grandi opportunità per coinvolgere maggiormente i cittadini nella gestione della cosa pubblica, ma presenta anche delle nuove sfide.

Rassegna stampa

Tg Norba 24
9 Novembre 2019

Lo storico divario tra centro-nord e Mezzogiorno d’Italia

La presenza di servizi accessibili e di qualità nel territorio è fondamentale per ridurre le disparità e contrastare lo spopolamento. La presenza di scuole e di mezzi pubblici efficienti, migliorano la qualità della vita dei cittadini, che trovano sul proprio territorio i servizi di cui necessitano.
Il Fatto Quotidiano
9 Novembre 2019

L’emergenza nascosta degli irregolari

Le recenti politiche migratorie, in nome della sicurezza e del taglio agli sprechi, rischiano di produrre più illegalità e più emarginazione sociale, più sfruttamento e esclusione. E i costi sono disseminati come tante bombe sociali innescate nei territori e nelle periferie delle città.
Otto e mezzo
8 Novembre 2019

Un primo bilancio degli effetti del decreto sicurezza

Ad un anno dall’approvazione del decreto sicurezza siamo andati ad analizzare le conseguenze che le norme volute dal 1° Governo Conte hanno cominciato a produrre sul fronte interno delle politiche di immigrazione, quello dell’accoglienza dei migranti in Italia.

Ultimi eventi

Bologna
26 Ottobre 2019

Supercalcolo ad impatto civico: quali sfide urbane per Bologna?

A Bologna per After Futuri Digitali, per parlare di piattaforme data-driven del rapporto con i contesti urbani e della necessità di una crescita di consapevolezza da parte di chi le utilizza, ma anche di chi le progetta.
Torino
7 Ottobre 2019

Innovazione per lo sviluppo, corDATA a Torino

A Torino per CorDATA, per parlare di come utilizzare il monitoraggio dei dati sull'aiuto pubblico allo sviluppo per prendere decisioni strategiche.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.