Informarsi per fermare l’odio online. Segnalaci una notizia e fai una domanda. openpolis verificherà le fonti, i dati, le norme di riferimento e ti fornirà informazioni utili per approfondire l’argomento.

Fai una segnalazione


Articoli

L’inclusione dei minori stranieri non accompagnati #conibambini

Già dal 2020 si era assistito a un aumento dei rifugiati nel mondo, un fenomeno che la guerra in Ucraina ha incrementato drammaticamente. In questo quadro resta centrale la condizione dei bambini che arrivano nel nostro paese, in particolare di quelli non accompagnati.

Gli sbarchi dei migranti nei primi mesi dell’anno Hate speech

Da gennaio a maggio si è registrato un aumento degli arrivi sulle coste italiane rispetto al 2021. Parliamo, tuttavia, di un terzo degli sbarchi rispetto agli anni passati. La questione migratoria va approcciata come un fenomeno ordinario, emarginando i discorsi d'odio.
INTEGRAZIONE
49,5%
la quota di ragazzi delle scuole secondarie con cittadinanza estera che hanno subito almeno un atto di bullismo nell’ultimo mese (2015).

Approfondimenti

Che cos’è l’hate speech e com’è regolamentato

Per hate speech o discorsi d’odio si intendono espressioni d’intolleranza rivolte contro delle minoranze. Un fenomeno sempre più presente nelle nostre società e che in buona parte è legato alla comunicazione online.

parlamento

Migranti

Gli sbarchi dei migranti nei primi mesi dell’anno Hate speech

Da gennaio a maggio si è registrato un aumento degli arrivi sulle coste italiane rispetto al 2021. Parliamo, tuttavia, di un terzo degli sbarchi rispetto agli anni passati. La questione migratoria va approcciata come un fenomeno ordinario, emarginando i discorsi d'odio.

Centri d'Italia, una mappa dell'accoglienza

Per la prima volta rendiamo pubblica una mappatura dei centri di accoglienza nel 2018 e 2019, che consente di conoscere il dettaglio a livello comunale e la distribuzione a livello nazionale.

Approfondisci
Esercizio #33 | Martedì 16 Marzo 2021

Cooperazione

A cosa sono serviti i soldi dell’Eutf? Migranti

Alla fine del 2021 si è concluso il progetto dell'Eutf, un fondo fiduciario per l'Africa con cui l'Ue ha finanziato dei progetti per affrontare le cause dell'immigrazione illegale. Emerge che un'ampia quota è stata investita nell'esternalizzazione delle frontiere.

Se si guarda i ragazzi stranieri che frequentano le scuole secondarie sono il 37,8% quelli che dichiarano di sentirsi italiani, dato che sale al 47,5 per i ragazzi nati in Italia. Dai dati emerge chiaramente come solo i ragazzi arrivati in Italia dopo i 10 anni dichiarano in maggioranza di non sentirsi italiani (52%), mentre per i ragazzi nati in Italia o arrivati prima dei 5 anni questo dato si ferma a 1/4.

FONTE: Istat

RASSEGNA ED EVENTI

Il Fatto Quotidiano
29 Maggio 2022

Il dibattito sui discorsi d’odio e il cyberbullismo

Sul Fatto Quotidiano si parla della campagna sull'hate speech (discorsi d'odio), realizzata insieme con Oxfam Italia. Nell'ultimo report abbiamo analizzato, attraverso i dati, il rapporto tra hate speech e i fenomeni di cyberbullismo.
La7
27 Maggio 2022

I discorsi d’odio sui migranti a La7

Paolo Pagliaro, con il suo "punto" in onda su Otto e Mezzo a La7, parla di "profughi finti" e "profughi veri" attraverso il nostro ultimo approfondimento sui rifugiati, realizzato nell'ambito della nostra campagna contro i discorsi d'odio.
L'Espresso
15 Marzo 2022

I profughi ucraini e lo stato dei centri d’accoglienza

La crisi ucraina mostra l'importanza di continuare a raccontare il sistema di accoglienza in Italia nella sua organicità e complessità, come spiega L'Espresso citando la nostra azione di monitoraggio e analisi dello stato dei centri di accoglienza nel paese.


Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.