VISUALIZZA
Articoli (106) Rassegna stampa (27)

I cambiamenti climatici causano anche perdite economiche Ambiente

I fenomeni ambientali estremi non sono in calo. Oltre a incidere sugli ecosistemi e sulle società causano danni alle economie. Una quantificazione di tali danni è fondamentale per misurare gli effetti del riscaldamento globale.

Il territorio a rischio alluvioni in Italia Ambiente

Per via del suo assetto morfologico l'Italia è particolarmente esposta agli eventi alluvionali. Alle cause naturali si aggiunge il contributo delle attività umane. Secondo l'ultima mosaicatura Ispra, è a rischio il 14% del territorio.

L’importanza delle infrastrutture per la connessione internet Innovazione

Negli anni in Italia è aumentato lo scambio di dati. Per poter rendere sempre più accessibili le reti veloci è però necessario che vengano favorite tecnologie maggiormente efficienti.

Aumentano le temperature nei comuni italiani Ambiente

Uno degli effetti principali del cambiamento climatico è l'innalzamento delle temperature - con pesanti conseguenze sugli equilibri degli ecosistemi naturali. In Italia la temperatura media del periodo 2009-2018 ha superato di oltre 2 gradi quella degli anni 1961-1970.

Non si ferma il consumo di suolo nelle aree protette Ambiente

In quanto zone caratterizzate da un valore naturalistico importante, le aree protette vanno preservate dalla copertura artificiale del suolo.

Gli effetti del metano sul clima Ambiente

Il metano è, dopo la co2, il principale responsabile del riscaldamento globale. Nonostante sia relativamente facile ridurne le emissioni, il miglioramento è lento e di entità ridotta.

Le infrastrutture per ricaricare le auto elettriche Innovazione

La sostituzione dei veicoli inquinanti con quelli a basse emissioni è considerata fondamentale per la transizione ecologica, ma presenta alcuni ostacoli. Ad esempio le infrastrutture per ricaricare i veicoli, a oggi ancora diffuse in modo disomogeneo tra nord e sud.

L’importanza della gestione dei rifiuti pericolosi Ambiente

I rifiuti pericolosi necessitano di speciali trattamenti, per evitare ripercussioni importanti sulla salute delle persone e sull’ambiente. In Ue c’è una classificazione armonizzata dei rifiuti per capire come gestirli e monitorare più agilmente il fenomeno.

Le emissioni di gas serra e gli obiettivi per la neutralità climatica Ambiente

L'accordo di Parigi ha fissato come obiettivo una riduzione delle emissioni di gas serra pari al 40% entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990. A oggi in Italia il calo ha superato il 26%, ma sono aumentate le emissioni causate dalla gestione dei rifiuti.

Le regioni italiane e l’energia rinnovabile Innovazione

La riduzione delle emissioni passa per la transizione ecologica. In un quadro europeo, anche le regioni possono dare il loro contributo.