La partecipazione di deputati e senatori ai lavori delle camere Numeri alla mano

|

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Vai all’articolo “Come varia il livello di partecipazione ai lavori delle camere tra deputati e senatori“.

22

 i parlamentari con un tasso di assenteismo superiore al 60%. In base alle nostre analisi sulla partecipazione alle votazioni elettroniche possiamo vedere che ci sono 591 componenti di camera e senato con un tasso di assenze compreso tra lo 0% e il 15%. Abbiamo poi 244 esponenti che fanno registrare una percentuale compresa tra il 15,01% e il 30%. Infine ci sono 115 parlamentari la cui percentuale di assenza alle votazioni è superiore al 30%. Il livello di assenteismo medio di circa il 15% ma c’è una significativa differenza tra camera e senato. A palazzo Madama infatti le assenze medie si attestano al 7,8% mentre a Montecitorio al 18,2%. Vai all’articolo.

4

i gruppi del senato con una percentuale complessiva di assenze inferiore al 10%. Si tratta di Partito democratico (7%), Per le autonomie (4,6%), Movimento 5 stelle (3,1%) e Lega (2,8%). I gruppi meno presenti a palazzo Madama invece sono il misto (16,1%) e Italia viva (12,5%). Alla camera invece, come già detto, i numeri sono significativamente superiori. I gruppi con percentuale di assenze complessiva più alta sono Forza Italia (30%), Misto (24,1%) e Liberi e uguali (22,8%). Quelli con percentuale più bassa invece sono ancora una volta Lega (14,5%) e Movimento 5 stelle (12,6%). Vai al grafico.

6,4%

il tasso di assenteismo medio delle senatrici. In senato si registra una sensibile differenza nel livello di partecipazione tra donne e uomini. In questo ramo del parlamento infatti i senatori in media sono stati assenti all’8,5% delle votazioni elettroniche, mentre le donne al 6,4%. Alla camera invece la situazione è sostanzialmente in equilibrio con una leggera preponderanza di mancate partecipazioni da parte delle deputate (18,4%) rispetto ai loro colleghi uomini (18,1%). Vai al grafico.

22%

la percentuale media di assenze dei deputati laziali e abruzzesi. Se si escludono gli eletti all’estero – che rappresentano comunque una piccola parte – notiamo che, alla camera, i più assenteisti sono i deputati eletti in Abruzzo con un tasso medio del 21,9%, superiore di oltre 3 punti percentuali rispetto alla media della camera. Seguono poi i deputati laziali (21,6%) e siciliani (20,6%). Tutte le altre regioni registrano un tasso di assenteismo dei loro rappresentanti inferiore al 20%. Al senato invece troviamo una situazione diversa. In questo ramo del parlamento infatti ai primi posti ci sono esponenti eletti nel territorio nazionale. Al primo posto per tasso di assenteismo infatti troviamo i senatori eletti in Toscana (12,7%) e in Veneto (10,1%). Seguono quelli della Liguria (9,3%), di Lazio e Calabria (9%) e della Lombardia (8,5%). Vai al grafico.

75%

il tasso di mancate partecipazioni alle votazioni elettroniche di Enrico Letta (Pd). Tra i primi 15 deputati con il dato più alto troviamo anche alcuni nomi noti al grande pubblico. Inclusi due importanti leader di partito. Ovvero Enrico Letta (Pd) che da quando è stato eletto, nel 2021, non ha partecipato al 75% delle votazioni elettroniche svolte. E Giorgia Meloni (Fdi) che invece non ha partecipato al 62,4% degli scrutini. Anche al senato non mancano i nomi noti tra quelli degli esponenti meno presenti in aula. Tra questi figura anche il leader di Italia viva Matteo Renzi (42,9%). Nelle prime 15 posizioni infine anche Emma Bonino (le cui precarie condizioni di salute però sono note da tempo) e Paolo Romani (29,4%), attualmente appartenente alla componente del misto “Italia al centro” ma con una lunga militanza nelle file di Forza Italia con anche incarichi di rilievo ai tempi dei governi Berlusconi. Vai al grafico.

Ascolta il nostro podcast su Radio Radicale

Read more

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.