La politica degli annunci Numeri alla mano

|

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Leggi il nostro ultimo approfondimento sulla distanza tra comunicazione e realtà nella politica di oggi.

73

i provvedimenti attuativi al decreto rilancio che ancora mancano all’appello. Ministero dell’economia e quello dello sviluppo economico avranno un ruolo centrale nelle prossime settimane. Rispetto al nostro primo report sul tema uscito a metà giugno, mancano ancora all’appello tutti i provvedimenti attuativi dei principali incentivi voluti dal governo. Che cosa sono i decreti attuativi.

27%

dei decreti attuativi è pero già scaduto. Oltre il 27% dei provvedimenti attuativi mancanti infatti ha superato la data entro cui dovevano essere adottati. Parliamo nello specifico di 20 decreti attuativi su 73 che ancora devono trovare la luce. Di questi 20, 6 sono di competenza del ministero dell’economia. Vedi il dettaglio.

60

giorni è il tempo massimo per convertire in legge un decreto del governo. Per il decreto rilancio la data ultima per l’approvazione è il 18 luglio, entro quel giorno devono essere adottati altri 8 decreti attuativi, oltre ai 20 già scaduti. Se le norme non vengono approvate è perché i decreti sono poco chiari, ma anche perché in parlamento manca l’accordo tra i partiti. Non è chiaro quindi il quadro normativo in cui i decreti attuativi si dovrebbero inserire. Segui l’iter in parlamento.

0

gli effetti di un decreto approvato salvo intese. In questa legislatura sono stati tanti i decreti approvati “salvo intese”, ultimo in ordine di tempo il decreto semplificazioni. Una scelta ricorrente per annunciare anzitempo provvedimenti in conferenza stampa, senza che ci sia un accordo sul testo finale. A giugno dello scorso anno si è dovuto aspettare 28 giorni dall’approvazione salvo intese dello sblocca cantieri per la sua pubblicazione in gazzetta ufficiale. Da monitorare come andrà per il decreto semplificazioni. Che cosa sono i decreti legge.

14

giorni di attesa tra l’annuncio del Family Act in conferenza stampa e la presentazione del testo in parlamento. Lo scorso 11 giugno il governo ha presentato in conferenza stampa il Family Act. Il provvedimento è arrivato in parlamento ben 2 settimane dopo, il 25 giugno, con un disegno di legge delega. Questo ovviamente dovrà essere discusso e votato da camera e senato, e successivamente si dovranno attendere i decreti legislativi per implementare la norma. Nonostante quindi il provvedimento sia stato annunciato, e festeggiato dal governo, è ancora lontano dall’essere realtà. Leggi la nostra analisi.

Ascolta il nostro podcast su Radio Radicale

Read more

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.