Ricomincia a crescere il numero di cambi di casacca in parlamento

Se questa legislatura aveva segnato un forte rallentamento nel fenomeno dei cambi di gruppo, le ultime settimane hanno decisamente cambiato le cose.

|

La Gazzetta del Mezzogiorno 30 Settembre 2019

In un articolo sul taglio del numero di parlamentari La Gazzetta del Mezzogiorno ha ripreso i nostri dati sul numero di cambi di gruppo nelle ultime legislature, questione di cui ci siamo occupati di recente in “Nuovo governo, riprendono i cambi di gruppo

La scorsa legislatura (2013-2018) ha registrato un numero record di cambi di gruppo, ben 569, quasi 10 ogni mese. Un valore che aveva raddoppiato quanto accaduto nel quinquennio precedente (2008-2013), quando i cambi di casacca erano stati 261, circa 4 al mese. Con l’avvio della XVIII legislatura, e del governo giallo-verde guidato da Giuseppe Conte, il fenomeno dei cambi di gruppo ha avuto un forte ridimensionamento. Fino alle dimissioni presentate dal presidente del consiglio lo scorso 20 agosto i cambi di gruppo erano stati solamente 28.

Con l’avvio del secondo governo Conte e in particolare dopo la nascita della nuova formazione di Renzi, “Italia viva”, i cambi di gruppo sono però tornati a crescere arrivando a 79 cambi di casacca da inizio legislatura.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.