Maggioranza sempre più fragile al senato per il governo Conte

Le possibili espulsioni di Fattori e Nugnes renderebbe Palazzo Madama un terreno ancora più ostico per il governo.

|

Il Tempo 11 Marzo 2019

Il Tempo riprende in un articolo dati e analisi del nostro approfondimento mensile sull’attività legislativa di governo e parlamento.

Il governo Conte sta facendo ampio uso del voto di fiducia, in linea con la prassi degli esecutivi precedenti (28,13%), ma a fronte di una produzione legislativa molto bassa (3,5 leggi approvate al mese).

Dall’inizio della legislatura però il margine di voti su cui può contare la maggioranza si è ridotto portando il governo a poter contare solo su 6 voti di vantaggio al senato che diventerebbero 4 se si dovessero concretizzare le espulsioni dei senatori Fattori e Nugnes.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.