Il fenomeno della povertà educativa nel territorio metropolitano di Roma

I problemi delle periferie possono coinvolgere tanti aspetti diversi. Disagio economico, carenza di servizi, povertà educativa. Fattori che si influenzano a vicenda e insistono su territori con un tessuto sociale fragile.

|

Nòva 3 Luglio 2019

Nòva de Il Sole 24 Ore ha dedicato un articolo al tema della povertà tra i minori nella capitale, riprendendo il nostro approfondimento “La dimensione sociale e educativa nei problemi delle periferie“.

In media a Roma, in base ai dati raccolti nel censimento 2011, circa il 2,1% delle famiglie si trova in potenziale disagio economico. Un dato intermedio: inferiore a quello delle maggiori città del sud, ma superiore a quelle del centro-nord.

Il tema della condizione materiale è strettamente legato a quello dell’istruzione. La carenza di strumenti culturali e di reti sociali riduce anche la possibilità di trovare un lavoro stabile e ben retribuito in futuro. Ed è molto più probabile che accada nelle famiglie già deprivate dal punto di vista educativo.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.