I cambi di casacca nel parlamento italiano

Il 2021 è stato un anno particolarmente intenso per quanto riguarda il fenomeno dei cambi di gruppo in parlamento. Nonostante l’emergenza coronavirus, infatti, è l’anno in cui se ne è verificato il maggior numero dall’inizio della legislatura.

|

Radio24 4 Febbraio 2022

Nel corso della trasmissione radiofonica “Uno, nessuno, centomila”, in onda su Radio24, è stato intervistato il nostro analista Luca Dal Poggetto, a proposito dei cambi di casacca in parlamento, un tema su cui focalizziamo approfondimenti sul nostro magazine da tempo.

Ascolta Radio24

L’analisi dei cambi di gruppo nel lungo periodo evidenzia come Movimento 5 stelle, Forza Italia e Partito democratico siano le forze politiche maggiormente danneggiate dal fenomeno.

Sebbene infatti sostanzialmente tutti i gruppi parlamentari abbiano registrato nel tempo movimenti sia in entrata che in uscita, questi tre partiti sono gli unici che ad oggi hanno visto una riduzione dei propri ranghi rispetto ai seggi scaturiti dalle elezioni del 2018.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.