Più di 50 milioni di euro per la cultura

Circa 53 milioni di euro del piano nazionale di ripresa e resilienz (Pnrr) verranno destinati al rafforzamento della rete dei luoghi dello spettacolo in Abruzzo. Ne parlano i media regionali, tra i quali l’agenzia Ansa, citando l’osservatorio.

|

Ansa 13 Settembre 2022

Pnrr: 53 mln per luoghi di cultura in Abruzzo“: si intitola così il lancio d’agenzia dell’Ansa, sezione Abruzzo, rispetto al nostro ultimo articolo sui luoghi dello spettacolo in Abruzzo.

Nell’approfondimento si parla anche della cultura come leva per l’economia regionale. Tra le regioni italiane, infatti, quelle che riportano l’incidenza maggiore dei lavoratori culturali sono la provincia autonoma di Trento e il Lazio, entrambe con il 4,8%. Seguono Toscana (4,3%), Marche (4,2%) e Lombardia (4,1%). Le regioni in cui c’è minore prevalenza del lavoro culturale sono tutte del sud. Si tratta di Molise (2,1%), Sardegna (2%) e Calabria (1,3%).

L’Abruzzo riporta una percentuale pari al 2,8%, un dato poco più alto del valore medio calcolato nelle regioni del sud (2,18%) ma inferiore rispetto a quello italiano (3,5%).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.