Il rilancio del patrimonio culturale in Abruzzo

L’ambito culturale ha una certa importanza per l’economia italiana. Per arginare le perdite del settore dovute alla pandemia, sono previsti dei sostanziali investimenti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Un ruolo, in questo ambito, può essere svolto dai comuni.

|

Abruzzoweb 23 Marzo 2022

Abruzzoweb rilancia il nostro articolo sulle spese dei comuni italiani per la valorizzazione e la promozione della cultura. In particolare il quotidiano abruzzese si occupa dei dati nei maggiori centri della regione.

Tra le uscite delle amministrazioni locali, c’è una missione interamente dedicata alla tutela e alla valorizzazione dei beni e delle attività culturali. Al suo interno, sono comprese due voci: “valorizzazione dei beni di interesse storico” e “attività culturali e interventi diversi nel settore culturale”.

Nella prima, si considerano tutti gli interventi legati alla ristrutturazione e alla tutela dei luoghi di interesse storico come ad esempio i monumenti. Sono comprese inoltre le spese legate alla ricerca e alla divulgazione culturale, oltre ai contributi per la manutenzione di biblioteche, musei e teatri.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.