Edilizia scolastica tra strutture vecchie ed edifici costruiti per altri scopi

A settembre gli studenti torneranno nelle scuole, per questo il governo ha preparato delle linee guida che fissano prescrizioni e modalità di comportamento. Ma le scelte operative dovranno essere poi adattate alla condizione dei singoli edifici soclastici.

|

Huffington Post 29 Luglio 2020

L’Huffington Post ha dedicato un articolo al nostro approfondimento “Lo stato dell’edilizia scolastica in vista del rientro a settembre“.

Uno degli aspetti da valutare nella realizzazione degli interventi per il rientro a scuola a settembre è la presenza di edifici storici, o comunque vetusti. Da questo punto di vista, vi sono molte differenze tra una regione e l’altra. Se si prende in considerazione l’incidenza di edifici che hanno almeno 100 anni, in Liguria circa il 20% del patrimonio edilizio scolastico è stato costruito prima del 1920, in Piemonte il 16% e attorno al 10% in Lombardia, Valle d’Aosta, Emilia-Romagna, Toscana e Friuli-Venezia Giulia.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.