Le attuazioni mancanti lasciate in eredità al governo Draghi

I 15 provvedimenti adottati nella XVIII legislatura che richiedono il maggior numero di decreti attuativi.

Complessivamente, i decreti attuativi richiesti dalle norme pubblicate nel corso della XVIII legislatura sono 1.178 ad oggi. Di queste ne mancano all’appello ancora 675. Molti di questi provvedimenti mancanti risalgono al governo Conte II e fanno riferimento alla gestione dell’emergenza Covid. Ma ci sono provvedimenti anche risalti al primo esecutivo della legislatura che ancora non hanno trovato piena attuazione. Tra questi, la legge di bilancio per il 2019 e il decreto sblocca cantieri.

Il processo legislativo in Italia è complesso e lungo, e coinvolge numerosi attori. Comunemente si pensa solo al parlamento. Ma dopo inizia un secondo tempo, altrettanto importante, ma più lungo e complesso. Spesso infatti aspetti pratici, burocratici e tecnici necessari per applicare e implementare le leggi sono affidati ad altri soggetti istituzionali, principalmente i ministeri. Questi si devono occupare dei cosiddetti decreti attuativi, provvedimenti necessari per completare gli effetti della norma stessa.

FONTE: elaborazione openpolis su dati ufficio per il programma di governo.
(ultimo aggiornamento: martedì 30 Marzo 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.