Governo Draghi, cambia il commissario straordinario e il vertice della protezione civile

Il nuovo esecutivo ha nominato Curcio nuovo capo della protezione civile. Al posto di Arcuri come commissario straordinario invece il generale Figliuolo.

Con la nascita del governo Draghi nelle strutture di palazzo Chigi dedicate alla gestione dell’emergenza si è deciso per un cambio di passo.

Il primo cambio al vertice è avvenuto alla protezione civile. Angelo Borrelli, a capo del dipartimento dal 2017, è stato infatti sostituito da Fabrizio Curcio. Il secondo cambio ha riguardato il commissario straordinario per la gestione dell’emergenza. Questo ruolo era stato istituito per decreto dal governo Conte II, che a capo della struttura aveva messo Domenico Arcuri. Al suo posto il generale Francesco Paolo Figliuolo, comandante logistico dell’esercito.

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 così come la protezione civile e il suo capo, dipendono direttamente della presidenza del consiglio.

FONTE: Openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Marzo 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.