Attuazioni, solo 7 ministeri hanno rispettato gli obiettivi nel primo trimestre del 2022

La percentuale di raggiungimento del target assegnato nello smaltimento dei decreti attuativi di ogni ministero

Sono 7 le amministrazioni che, nel periodo gennaio-marzo 2022, hanno rispettato gli obiettivi assegnati in tema di smaltimento di decreti attuativi. Si tratta in particolare dei ministeri di cultura, università e ricerca, politiche giovanili, esteri, difesa, istruzione e salute.

Il grafico mostra la percentuale di raggiungimento del target assegnato per lo smaltimento delle attuazioni per ogni ministero. Dove la percentuale è superiore al 10%% significa che sono stati smaltiti più decreti attuativi rispetto a quelli richiesti. Con il termine smaltiti ci si riferisce al fatto che non tutte le attuazioni richieste sono poi state effettivamente emanate. In alcuni casi infatti il provvedimento richiesto è stato giudicato come non più necessario visto il mutamento del quadro normativo a cui faceva riferimento. Il ministero per il sud, quello per la disabilità e quello per i rapporti con il parlamento non avevano obiettivi assegnati.

FONTE: elaborazione openpolis su dati sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri
(ultimo aggiornamento: lunedì 23 Maggio 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.