Com’è organizzato il ministero della salute

Il ministero della salute è la struttura di coordinamento del sistema sanitario nazionale. Come è noto le regioni hanno un ruolo importante in questo settore ma è al ministero che spetta il compito di fornire una visione unitaria della salute.

Com’è organizzato il ministero dell’interno

Il ministero dell'interno è una delle strutture chiave dell'organizzazione dello stato. Si occupa infatti di vari settori fondamentali come la sicurezza pubblica ma anche la rappresentanza del governo presso le amministrazioni locali.

Che cos’è il Def, documento di economia e finanza

Questo documento delinea la situazione presente dell'economia di uno stato e definisce gli obiettivi da raggiungere tramite le riforme.

Che cos’è il Cipe e di cosa si occupa

Il Cipe, da alcuni anni ridefinito Cipess, è il comitato interministeriale che si occupa della programmazione economica del nostro paese.

Com’è organizzato il ministero della giustizia

Il ministero della giustizia e la struttura a cui la costituzione attribuisce il compito di gestire l'organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia.

Com’è organizzato il ministero dell’economia e delle finanze

Il ministero dell’economia e delle finanze è la struttura che svolge le funzioni di indirizzo e di regia della politica economica e finanziaria. Per questo la sua azione riguarda tutti i ministeri e più in generale le articolazioni dello stato.

Cos’è l’Upg, ufficio per il programma di governo

È una struttura che fa capo alla presidenza del consiglio dei ministri il cui compito principale è quello di assicurare l'effettiva attuazione delle politiche governative.

Com’è organizzata la presidenza del consiglio

La presidenza del consiglio è un organo complesso e dinamico in cui l'ordine gerarchico dei dirigenti cambia, così come il peso dei singoli politici che lo compongono, a seconda delle deleghe che vengono attribuite da ciascun governo.

Che cosa sono gli uffici di diretta collaborazione dei ministri

Gli uffici di diretta collaborazione sono strutture preposte ad aiutare ciascun ministro a svolgere l'attività di indirizzo politico-amministrativo del dicastero che dirige.

Che cos’è un ministro senza portafoglio

È un membro del governo che non ha un dicastero di riferimento, ma svolge funzioni delegate dal presidente del consiglio. In qualità di ministro, a differenza di viceministri e sottosegretari, partecipa al consiglio dei ministri.

Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.