Le biblioteche rappresentano un presidio educativo per i minori e per tutta la popolazione. Da una parte, queste strutture permettono a tutti di prendere in prestito un libro, a prescindere dal contesto socio-economico di appartenenza. Dall’altra, le biblioteche sono anche un luogo di aggregazione e di studio, un punto di incontro. Entrambe funzioni che favoriscono il percorso educativo di ragazzi e ragazze.

Per verificare l’accessibilità di tale servizio per i più giovani, è utile confrontare il numero di biblioteche presenti sul territorio con il totale della popolazione compresa tra i 6 e i 17 anni di età.

2,6 biblioteche ogni 1.000 residenti 6-17 in Italia.

Un dato che varia all’interno del paese dove, anche in questo caso, sono le maggiori regioni del sud a risultare svantaggiate. Puglia e Campania, all’ultimo posto per offerta del servizio, hanno meno di 2 biblioteche ogni 1.000 ragazzi.

1,8 biblioteche ogni 1.000 residenti 6-17 in Campania.

Il dato considera il numero di biblioteche rispetto ai minori residenti. Attualmente nelle fonti ufficiali mancano criteri ulteriori (dimensione, numero di accessi per minore ecc.) in grado di valutare meglio l’offerta sul territorio.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Iccu-Abi e Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 30 Settembre 2019)

 

Le province di Napoli e Caserta hanno circa 1 biblioteca per mille minori.

La provincia di Caserta e la città metropolitana di Napoli hanno rispettivamente 1,2 e 1,5 biblioteche per 1.000 residenti 6-17. Un dato inferiore alla già limitata offerta media regionale, pari a 1,8 biblioteche per 1.000 minori.

Al lato opposto della classifica invece, Benevento e Avellino hanno entrambe circa 4 strutture ogni 1.000 minori. Un risultato ampiamente superiore non solo a quello delle altre province e alla media regionale, ma anche a quella nazionale (2,6%).

Considerando l'offerta limitata di biblioteche nella città metropolitana, è interessante osservare se il servizio si concentra maggiormente in alcuni comuni del territorio rispetto ad altri.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Iccu-Abi e Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 30 Settembre 2019)

Liveri è il comune con la maggior presenza di biblioteche nella città metropolitana di Napoli.

Il comune di Napoli è al quarto posto nella città metropolitana per quanto riguarda l'offerta di biblioteche: 3,6 ogni 1.000 residenti 6-17. Tra gli altri territori con un'offerta superiore alla media (1,5), Portici, Sorrento e Capri hanno tutti circa 3 strutture ogni 1.000 minori.

È interessante notare che alcuni dei comuni con la maggiore presenza di biblioteche (Visciano, Liveri e Comiziano) appartengono alla stessa area dove, come abbiamo visto in precedenza, si registra un'alta offerta di asili nido. Un segnale positivo riguardo questo territorio, che risulta infatti più dotato di altri, di servizi educativi per i minori.

Al contrario, tra i comuni con meno di una biblioteca ogni 1.000 minori, alcuni corrispondono ai territori dove la popolazione giovanile è maggiormente presente. Per esempio ad Acerra, dove i minori corrispondono al 23% degli abitanti, ci sono per la precisione 0,4 biblioteche disponibili per 1.000 residenti 6-17. Un dato negativo, dal momento che sono proprio questi i territori che necessitano una maggiore copertura dei servizi per i più giovani.

Naviga, scarica e riutilizza i dati

Scarica i dati comunali

I contenuti dell'Osservatorio povertà educativa #conibambini sono realizzati da openpolis con l'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Mettiamo a disposizione in formato aperto i dati utilizzati nell'articolo. Si possono liberamente navigare, scaricare e riutilizzare per analisi, iniziative di data journalism o anche per semplice consultazione.

Il dato considera il numero di biblioteche rispetto ai minori residenti. Attualmente nelle fonti ufficiali mancano criteri ulteriori (dimensione, numero di accessi per minore ecc.) in grado di valutare meglio l’offerta sul territorio.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Iccu-Abi e Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 30 Settembre 2019)

I dati mostrano per ogni comune, regione e per il paese nel complesso, il numero di biblioteche disponibili per 1.000 residenti tra 6-17 anni.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Iccu-Abi e Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 30 Settembre 2019)

Per sapere quante biblioteche per 1.000 residenti 6-17 ci sono nel tuo territorio, clicca sulla casella Cerca… e digita il nome del tuo comune. Puoi cambiare l’ordine della tabella cliccando sull'intestazione delle colonne.

 

Foto credit: Unsplash Banter Snaps - Licenza

PROSSIMA PARTE
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.