Le difficoltà del Pnrr e i decreti attuativi

Allo scorso 26 agosto, erano 54 su 153 i decreti attuativi legati alle misure legislative del Pnrr che ancora non erano stati pubblicati. Ne parla Internazionale citando i dati del nostro osservatorio sul piano nazionale di ripresa e resilienza.

|

Internazionale 13 Settembre 2022

In un articolo intitolato “Perché è difficile modificare il Pnrr“, Internazionale cita i dati di uno dei nostri ultimi approfondimenti sul piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), dedicato ai decreti attuativi mancanti.

Incrociando le informazioni messe a disposizione dal centro servizi della camera con quelle dell’ufficio per il programma di governo possiamo valutare quanti sono i decreti attuativi richiesti per implementare il Pnrr e le riforme in esso contenute.

Al 26 agosto, le attuazioni richieste erano 153 di cui 54 ancora da emanare.

La misura che richiede il maggior numero di atti di secondo livello è il Dl Pnrr bis (32/2022). Questo decreto, pensato principalmente per velocizzare il raggiungimento delle scadenze previste per il secondo trimestre del 2022, richiede infatti 38 decreti attuativi, di cui solo 10 sono già stati pubblicati.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.