L’aiuto pubblico allo sviluppo in Italia

Con i dati sul 2019 si chiude un ciclo per la cooperazione italiana. Da un lato infatti si certificano come irraggiungibili gli obiettivi intermedi che il nostro paese si era posto per il 2020 sull’aiuto pubblico allo sviluppo e dall’altro l’arrivo del coronavirus.

|

Corriere della Sera 26 Gennaio 2021

Il Corriere della Sera – Buone notizie ha pubblicato un articolo sull’aiuto pubblico allo sviluppo, riprendendo il nostro approfondimento “Cooperazione Italia, tra declino e un futuro sempre più incerto“.

L’Italia, come tutti i paesi del comitato Ocse Dac, si è impegnata a raggiungere entro il 2030 quota 0,7% nel rapporto tra aiuto pubblico allo sviluppo e reddito nazionale lordo (Aps/Rnl). Tuttavia, il crollo dei fondi dal 2017 al 2019 a oggi rende questo obiettivo molto lontano.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.