Il verde nelle province marchigiane

Per monitorare la presenza di spazi verdi è utile considerare ciò che Istat definisce come verde urbano, cioè il patrimonio comunale di aree verdi, gestite direttamente o indirettamente da enti pubblici.

|

Corriere Adriatico 3 Settembre 2021

Sul Corriere Adriatico è stato pubblicato un articolo che approfondisce la presenza di alberi e verde pubblico nelle città, con particolare attenzione alle province marchigiane. Vengono citati i nostri dati, oggetto della rubrica dedicata all’ecologia e l’innovazione.

Le aree verdi, in particolare gli alberi, contrastano efficacemente l’inquinamento atmosferico. Questo le rende un patrimonio fondamentale nei territori più urbanizzati, le città, dove una pianificazione del verde è necessaria per la tutela dell’ambiente e della salute dell’uomo.

Un modo per rispondere consiste nel mettere a rapporto la disponibilità di verde urbano con il numero di residenti, nei comuni capoluogo di provincia italiani, cioè i centri urbani del paese. 33,8 mq è infatti la disponibilità media di verde urbano per abitante, nei capoluoghi d’Italia nel 2019.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.