Il tasso di occupazione in italia è agli ultimi posti a livello europeo

A un anno dal termine stabilito quasi dieci anni fa dall’agenda Europa2020, il nostro paese è ancora distante dal suo target in campo occupazionale ed è agli ultimi posti in Europa insieme ad altri stati del sud.

|

Il Messaggero 22 Aprile 2019

L’agenda Europa2020 stabilisce alcuni obiettivi misurabili da raggiungere nel corso del decennio, tra cui il tasso di occupazione. A un anno dal termine stabilito l’Italia si ferma al 62,3% di occupati, distante dall’obiettivo che si era posta del 67%. Il Messaggero si è occupato di questo tema riprendendo il nostro approfondimento “L’Italia è ancora lontana dall’obiettivo Ue sul lavoro“.

Se mettiamo a confronto il dato italiano con il resto dei paesi europei inoltre il nostro paese finisce al penultimo posto, superato solo dalla Grecia. A fare meglio sono soprattutto i paesi del nord Europa tra cui al primo posto la Svezia (81,1%) e a seguire la Germania (79,2) e la Lettonia (78,7).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.