Il presente e il futuro del turismo in Abruzzo

In questi anni il turismo in Abruzzo è calato come ovunque, a causa della pandemia. Ma rispetto ad altre zone del paese i cali sono stati minori. Di questo e altro parla un articolo del quotidiano abruzzese Virtù Quotidiane, che riprende il nostro ultimo approfondimento.

|

Virtù Quotidiane 5 Agosto 2022

Sul quotidiano web Virtù Quotidiane è stato pubblicato un articolo che riprende l’ultimo approfondimento di Osservatorio Abruzzo, sulla situazione del turismo in regione e le opportunità che potrebbero realizzarsi attraverso il piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Il settore turistico è stato fortemente provato dalla pandemia, ma può essere in molti territori un fattore di rilancio dell’economia, anche grazie agli interventi del piano.

Ammontano infatti a circa 117 milioni di euro le somme richieste da oltre 300 imprese abruzzesi per il comparto turismo del Pnrr.

Le prossime scadenze per il comparto turistico nel Pnrr prevedono l’erogazione di 150 milioni di euro tramite il fondo nazionale del turismo a cui si aggiungono altri 350 milioni attraverso il fondo tematico della banca europea per gli investimenti (Bei). Entrambi questi obiettivi dovranno essere raggiunti entro la fine dell’anno.

Purtroppo dai dati messi a disposizione dal ministero è impossibile risalire sistematicamente alla ripartizione territoriale di queste risorse. 

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.