I percorsi educativi nella provincia di Brescia

In Italia 1/6 della popolazione, circa 10 milioni di persone, ha meno di 18 anni. Ognuno di questi bambini e ragazzi vive in un contesto diverso, e porta con sé un proprio vissuto, che cambia in base al luogo di nascita, alla famiglia di origine, alle esperienze fatte.

|

Il Giorno 20 Marzo 2020

Il Giorno ha ripreso il nostro rapporto “Tante Italie dove crescere” per approfondire il contesto educativo e sociale dei minori nella provincia di Brescia, mettendolo a confronto con il resto della regione e del paese.

Nel rapporto abbiamo analizzato come incidono sulla crescita del bambino la condizione economica e sociale di partenza, il percorso scolastico e i presidi educativi al di fuori della scuola. In un paese ricco di complessità come l’Italia. Sono molteplici le differenze che attraversano la penisola: tra le aree montane e quelle urbanizzate, tra i comuni interni e le grandi città, tra i territori con un diffuso livello di benessere delle famiglie e quelli più deprivati.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.