La quota di abitanti nei quartieri disagiati

Rispetto all'intera popolazione del comune

Tra i capoluoghi di città metropolitana con la quota più alta di persone che vivono in quartieri con disagio economico troviamo 4 grandi città del sud e delle isole (Cagliari, Napoli, Catania, Palermo). In questi comuni i residenti in quartieri con maggiore disagio economico raggiungono o superano il 40%. Roma, Messina e Milano si collocano in linea con la media nazionale (33,8%). Al di sotto del 30% Bologna e Bari.

I quartieri con alto potenziale disagio economico sono stati identificati da Istat in base alla presenza di famiglie vulnerabili in quella zona.

FONTE: Istat, elaborazione per la commissione periferie
(ultimo aggiornamento: domenica 1 Gennaio 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.