I gruppi parlamentari e l’esperienza negli organi politici di comuni e regioni

I parlamentari che nel corso della loro carriera hanno ricoperto incarichi nelle giunte e nei consigli dei comuni e delle regioni, divisi per gruppo politico di appartenenza

La proporzione di deputati e senatori che hanno in passato ricoperto incarichi negli organi politici di comuni e regioni è piuttosto diversa a seconda dei vari gruppi parlamentari. Come è noto la Lega è un partito con una forte tradizione nella politica locale e non a caso sono proprio i gruppi della Lega alla camera e al senato ad avere la quota maggiore di esponenti che hanno fatto esperienze di questo tipo prima di approdare in parlamento (72,16%). Al contrario è il Movimento 5 stelle quello che presenta il dato più basso. Un fenomeno che si spiega con diverse motivazioni. Intanto si tratta di una forza politica presente sulla scena politica solo da due legislature. I suoi parlamentari inoltre raramente avevano esperienze politiche pregresse. Infine, almeno fino a qualche tempo fa, le regole del movimento vietavano esplicitamente ai propri rappresentati di ricoprire più di due mandati, che fossero nei comuni, nelle regioni o in parlamento.

Sono considerati gli incarichi nelle giunte e nei consigli dei comuni e delle regioni ricoperti dai parlamentari attualmente in carica. Sono esclusi dal conteggio i senatori a vita e i parlamentari eletti in circoscrizioni estere. I gruppi politici di camera e senato sono stati considerati unitariamente, seguendo alcune semplificazioni. Si tenga presente ad esempio che il gruppo Per le Autonomie è presente solo al senato mentre Coraggio Italia e Liberi e uguali solo alla camera. Il gruppo di Italia viva invece al senato include anche esponenti del Partito socialista italiano.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: mercoledì 13 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.