Gli incarichi di governo dei partiti di maggioranza

Come sono distribuiti gli incarichi di ministri vice ministri e sottosegretari tra le forze politiche di maggioranza.

Il Movimento 5 stelle (M5s) è la forza di maggioranza a ricoprire più incarichi nel governo Conte II (49,23%). Quanto al numero di ministri, dopo il M5s (10 su 22) è il Partito democratico ad avere il maggior numero di incarichi (7). D’altronde sono questi due gli azionisti di maggioranza del governo e alle altre forze rimangono solo alcuni incarichi. Italia vivia esprime due ministre e un sottosegretario. Liberi e uguali esprime invece un ministro e due sottosegretari. Il Movimento degli italiani all’estero infine vede un suo esponente come sottosegretario.

I ministri fanno parte del consiglio dei ministri con diritto di voto e possono sedere al vertice di un ministero oppure di un dipartimento della presidenza del consiglio (ministri senza portafoglio). I sottosegretari di stato sono nominati con decreto del presidente della Repubblica su proposta del presidente del consiglio, in accordo con il ministro referente e hanno il compito di coadiuvare i ministri nell’esercizio delle loro funzioni. Massimo 10 sottosegretari con deleghe relative a uno o più dipartimenti o direzioni possono diventare viceministri.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: venerdì 9 Ottobre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.