VISUALIZZA
Articoli (89) Numeri (185) Parole (5) Rassegna stampa (51)

Il ruolo di Italia viva nel governo Draghi e le sue prospettive Governo e parlamento

Nonostante i sondaggi non lo premino, la formazione di Matteo Renzi gioca un ruolo importante per le sorti della maggioranza. Su temi divisivi infatti può essere l’ago della bilancia. Il partito intanto si sta spostando sempre di più su posizioni centriste.

Il governo Draghi e le questioni di fiducia Numeri alla mano

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Leggi “Aumenta il ricorso alla questione di fiducia da parte del governo Draghi“. […]

Aumenta il ricorso alla questione di fiducia da parte del governo Draghi Governo e parlamento

Nonostante l'ampia maggioranza che lo sostiene, l'esecutivo dal suo insediamento ha già posto la questione di fiducia 12 volte. Numero che potrebbe aumentare nei prossimi mesi, quando dovranno essere votate riforme molto delicate. Nel frattempo aumentano i "voti ribelli".

Un po’ alla volta procede la riorganizzazione dei ministeri Mappe del potere

Subito dopo il suo insediamento il governo Draghi ha provveduto a una riorganizzazione dei ministeri, istituendone uno nuovo e modificando le attribuzioni di altri. Dopo 4 mesi sono stati finalmente approvati i principali decreti attuativi, ma alcuni mancano ancora all'appello.

La gestione di Figliuolo e i distinguo da quella di Arcuri Bandi Covid

A inizio luglio il commissario straordinario ha pubblicato i pagamenti per l'emergenza Covid nei primi due trimestri dell'anno. Parliamo di 1,2 miliardi di euro, dai quali però mancano all'appello gli ultimi mesi della gestione Arcuri, da cui Figliuolo si è smarcato anche di fronte la camera dei deputati.

I numeri del parlamento nella XVIII legislatura Osservatorio legislativo

Nelle ultime settimane si è parlato molto dei lavori del parlamento in virtù delle polemiche sulla calendarizzazione al senato del cosiddetto Ddl Zan. Ma l'attività di camera e senato rimane comunque subordinata alle esigenze del governo.

Sugli uffici di diretta collaborazione è necessaria maggiore trasparenza Mappe del potere

I titolari di incarichi di vertice presso gli uffici di diretta collaborazione dei ministri e del presidente del consiglio sono figure molto importanti. Per questo le informazioni sul loro conto dovrebbero essere fornite in modo semplice e trasparente, come previsto dalla legge.

Il governo Draghi tra decreti attuativi e trasparenza Numeri alla mano

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Leggi “Attuazioni, manca ancora all’appello oltre il 50% dei decreti” e “Attuazioni, appello […]

Perché l’abuso dei decreti legge può diventare un problema Osservatorio legislativo

Sono già 21 i decreti legge varati dal governo Draghi in poco meno di 5 mesi. Se da un lato questo strumento permette un maggiore coinvolgimento delle camere (rispetto ai Dpcm), un suo uso eccessivo può comportare dei problemi.

Attuazioni, appello per l’approvazione dell’emendamento Brescia-Ceccanti Decreti attuativi

La scorsa settimana è stato presentato un emendamento che renderebbe obbligatoria per legge l'attività di divulgazione dell'ufficio per il programma di governo sul tema dei decreti attuativi. Un'innovazione che chiediamo sia approvata al più presto.

Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.