Un anno di governo Conte

Con il proseguire dei mesi appare sempre più evidente che le proposte che il governo invia alle camere danno poco margine di manovra a deputati e senatori, contribuendo a rendere il ruolo del parlamento sempre più marginale.

|

Il Messaggero 22 Maggio 2019

A poco meno di un anno dalla nascita dell’esecutivo il Messaggero dedica un’analisi ai primi 12 mesi del governo Conte.

L’articolo è corredato da vari grafici e numeri sul governo alcuni dei quali ripresi dal nostro ultimo approfondimento dell’Osservatorio legislativoUn mese di attese e tensioni per il governo Conte“.

Durante questo primo anno l’80% delle proposte che l’esecutivo Conte ha portato in parlamento hanno riguardato o decreti del governo o ratifiche di trattati internazionali, per i governi della XVI (Berlusconi e Monti) e XVII (Letta, Renzi e Gentiloni) legislatura la media era poco oltre al 64%.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.