L’Italia è tra i paesi europei che investono meno in istruzione

Negli anni della crisi, in particolare tra 2009 e 2012, l’Italia ha ridotto la spesa in educazione da oltre 70 miliardi a 65.

|

Redattore sociale 18 Dicembre 2018

La spesa italiana in istruzione rispetto al pil (3,9%) si assesta dal 2011 agli ultimi posti della classifica europea. In media nell’Ue la spesa per l’istruzione è pari al 4,7% del pil, quindi più di quanto spenda l’Italia, che viene superata anche dagli altri grandi paesi europei come ad esempio Francia (5,4%) e Regno Unito (4,7%).

Questi e altri dati sono stati ripresi in un articolo di Redattore Sociale dal nostro ultimo approfondimento “L’Italia spende meno della media europea in educazione“.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.