L’importanza dei musei per lo sviluppo dei minori

Storicamente i luoghi della cultura, e i musei in particolare, sono stati concepiti per la fruizione di un pubblico adulto. Negli ultimi anni però sono state avviate importanti iniziative in senso contrario, perché la presenza di bambine e bambini nei musei non venga considerata residuale.

|

Rai Radio 1 3 Giugno 2019

A Tutti in classe, programma di Rai Radio1 sul mondo della scuola, si è parlato dell’importanza dei musei per la crescita culturale di bambini e ragazzi.

Ascolta la puntata di Tutti in classe

Durante la trasmissione sono stati citati i dati del nostro approfondimento “Perché è importante che i musei siano accessibili per i bambini“. Qui avevamo fatto emergere come i giovani in età scolare sono la fascia di età che più di frequente va al museo almeno una volta l’anno, ma allo stesso tempo sono anche quelli che meno di frequente sono stati al museo 7 o più volte nel corso degli ultimi 12 mesi.

Una possibile spiegazione di queste due diverse tendenze potrebbe essere che l’esperienza in quelle fasce d’età è molto legata alle uscite con la scuola. Ciò rende quindi centrale il ruolo di quest’ultima nel permettere a tutti i bambini e le bambine di accedere ai luoghi della cultura.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.