L’accoglienza degli afghani in Europa

Da quando, lo scorso agosto, i talebani hanno preso il controllo di Kabul, si è tornati a parlare di profughi afghani. Secondo le stime dell’UNHCR, fino a 500mila afghani potrebbero lasciare il proprio paese nel 2021. L’Europa, tuttavia, è divisa sulla strategia di accoglienza da adottare.

|

Internazionale 29 Ottobre 2021

In un articolo sulla situazione dell’accoglienza dei profughi afghani nel mondo, su Internazionale vengono citati i nostri dati, oggetto dell’approfondimento sull’accoglienza della popolazione afghana nei paesi europei.

Secondo le stime dell’Unhcr, circa 500mila afghani potrebbero lasciare il proprio paese nel 2021, in seguito al reinsediamento dei talebani.

L’Ue promuove una strategia di accoglienza comune, ma le varie nazioni dell’Unione stanno adottando linee diverse, di maggiore o minore apertura.

Non si tratta, inoltre, di un esodo recente. È anzi negli anni tra il 2013 e il 2017 che l’Italia ha concesso l’asilo a più persone di nazionalità afghana. Oltretutto, non è il paese europeo che ne ha accolti di più.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.