La lettura tra i giovani è sempre meno comune

Le biblioteche possono essere un presidio nel contrasto alla povertà educativa. Una funzione sociale che va oltre il prestito dei libri.

|

Il Corriere Buone Notizie 15 Gennaio 2019

Il Corriere buone notizie torna a occuparsi di povertà educativa, biblioteche e abitudini di lettura tra i giovani riprendendo i nostri approfondimenti sulla povertà educativa.

Nel 2016 il 52,8% dei minori di età compresa tra 6 e 18 anni non aveva letto neanche un libro nell’anno precedente. Questi e altri dati nel nostro articolo “La diffusione delle biblioteche in Italia“, mentre per approfondire il tema delle biblioteche a Roma vai a “Le biblioteche come punto di riferimento sul territorio“.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.