La gestione dell’emergenza coronavirus in Piemonte

In Piemonte la catena di comando dell’emergenza è stata strutturata in più passaggi. Nelle varie fasi sono stati creati nuovi organi, assegnate nuove competenze, integrati nuovi membri (con ruoli talvolta sovrapposti) ed effettuati veri e propri cambi al vertice.

|

Il Corriere della Sera - Torino 4 Giugno 2020

L’edizione torinese de Il Corriere della Sera ha ripreso in un articolo il nostro approfondimento “Piemonte, chi sta gestendo l’emergenza Covid-19“.

Ad oggi sono 4 gli organismi che sono stati creati: l’unità di crisi, il comitato tecnico scientifico, il gruppo per la gestione della fase 2 guidato da Ferruccio Fazio e il gruppo di lavoro sulla riorganizzazione ospedaliera presieduto da Giovanni Monchiero.

Nel corso di una crisi di questa portata, sarebbe importante conoscere con precisione chi ricopre, in ogni fase dell’emergenza, incarichi di responsabilità. Da un certo punto in poi però di nuovi ingressi nell’unità di crisi, cambi al vertice, nonché dell’istituzione del gruppo per la gestione della fase 2 si perde traccia negli atti della regione, dovendosi affidare piuttosto a comunicati e altre fonti stampa.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.