Il potere di nomina del Viminale

I prefetti sono funzionari che hanno raggiunto il grado più alto tra i dipendenti del ministero dell’interno. Che svolgano il proprio mandato in una prefettura o ai vertici del ministero ricoprono ruoli fondamentali. Per questo il potere di nomina del ministro dell’interno è di grande importanza.

|

La Notizia 24 Settembre 2020

La Notizia ha ripreso in un articolo il nostro approfondimento “Il movimento dei prefetti e le nomine di Luciana Lamorgese“.

Nel corso dell’estate la ministra Lamorgese ha nominato 17 prefetti al vertice di un ufficio territoriale del governo, portando così a 50 il numero di prefetti che devono a lei la nomina nel loro attuale incarico a capo di una prefettura.

La variazione più importante ha sicuramente riguardato la prefettura di Roma. Qui infatti si è insediato il prefetto Matteo Piantedosi, che fino a quel momento aveva ricoperto l’incarico di capo di gabinetto di Lamorgese. Ruolo che aveva svolto anche quando a capo del Viminale si trovava Matteo Salvini.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.