I problemi dell’aiuto allo sviluppo italiano

Dopo 6 anni in cui la spesa italiana in materia di aiuto pubblico allo sviluppo è cresciuta costantemente sia i dati Ocse sul 2018 che gli stanziamenti in legge di bilancio per gli anni successivi indicano un netto calo nell’investimento del nostro paese in questi settori.

|

Istituto Affari Internazionali 3 Giugno 2019

Un report dell’Istituto Affari internazionali ha approfondito i problemi della politica di cooperazione allo sviluppo italiana riprendendo in più parti il nostro approfondimento “Cooperazione Italia, ritorno al passato“.

Qui avevamo analizzato i dati Ocse definitivi sulla spesa italiana in cooperazione per il 2017 ed elaborato alcune stime sulla spesa per i prossimi anni basate sugli stanziamenti previsti in legge di bilancio.

Nel 2017 l’Italia ha infatti raggiunto l’obiettivo intermedio dello 0,30 aps/rnl tuttavia visti gli stanziamenti per gli anni successivi era ragionevole aspettarsi un calo allo 0,26% per il 2020.

Rispetto alle previsioni di inzio anno tuttavia i dati preliminari divulgati da Ocse mostrano già per il 2018 un calo addirittura maggiore delle attese.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.