I cambiamenti nella scena politica riattivano la propaganda social

Con la nascita, o rilancio, di nuovi soggetti politici è ripresa anche la propaganda politica, soprattutto quella online. Protagonista di questa partita Matteo Renzi, per il lancio di Italia Viva, ma anche Matteo Salvini, dopo oltre 3 mesi di silenzio, ha ricominciato con le sponsorizzazioni.

|

La Notizia 3 Ottobre 2019

La Notizia ha ripreso in un articolo dati e analisi del nostro approfondimento “Ricomincia la propaganda online“.

La relativa tranquillità che ha contraddistinto questa prima parte della XVIII legislatura ha lasciato spazio ad una fase di transizione in cui tanti tasselli si stanno spostando. Tra scissioni partitiche e cambi di gruppo, lo scacchiere politico sta cambiando.

Con esso e con la nascita, o rilancio, di nuovi soggetti politici, è ripresa anche la propaganda politica, soprattutto quella online. Protagonista di questa partita Matteo Renzi, che per il lancio di Italia Viva ha già speso oltre 4.000 euro in inserzioni su Facebook. Tra i grandi partiti, e i loro relativi leader, sembra essere stato il primo a muoversi. Il tutto pagato con i soldi raccolti dai suoi Comitati azione civile, l’associazione lanciata dal politico toscano a fine 2018. Dopo oltre 3 mesi di silenzio, anche Salvini ha ricominciato con le sponsorizzazioni.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.