La vulnerabilità sociale nelle città metropolitane

Indice di vulnerabilità sociale e materiale nei capoluoghi delle 14 città metropolitane

Tra le città metropolitane, i comuni capoluogo più vulnerabili sono quelli del sud. Napoli e tre città siciliane (nell’ordine Catania, Palermo e Messina) presentano un indice di vulnerabilità sociale alto.

L’indice di vulnerabilità sociale misura il livello di vulnerabilità sociale e materiale di un territorio. Più è alto, maggiore è il rischio di disagio e vulnerabilità. Se inferiore a 97 il territorio ha un basso indice di vulnerabilità, tra 97 e 98 il rischio è medio-basso, tra 98 e 99 rischio medio, tra 99 e 103 rischio medio-alto, sopra 103 rischio alto.

FONTE: Istat, elaborazione per commissione periferie
(ultimo aggiornamento: domenica 1 gennaio 2017)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.