VISUALIZZA
Articoli (9) Numeri (28) Rassegna stampa (7)

I gap di genere nei percorsi educativi Ict creano divari sul lavoro #conibambini

L'istruzione in ambito Ict (information and communication technologies) vede le donne ancora fortemente sottorappresentate. Data l'importanza crescente delle nuove tecnologie, si tratta dei percorsi che offrono maggiori opportunità in futuro.

Ancora pochi stranieri nelle università italiane Europa

Negli anni la mobilità studentesca è gradualmente aumentata in Europa. L'Italia costituisce però un'eccezione: gli universitari stranieri sono in calo dal 2018 e nel 2020 costituiscono meno del 3% del totale.

Il dottorato di ricerca in Unione europea Europa

Il programma di dottorato permette a chi lo frequenta di poter contribuire in prima persona al progresso scientifico. Il numero di iscritti varia tra i paesi europei.

L’accesso all’istruzione terziaria nelle aree interne #conibambini

Dalla presenza di asili nido alla qualità dell'offerta scolastica, è ampio il divario educativo che affligge le aree interne del paese. Un gap che emerge anche nei livelli successivi di istruzione, come quella universitaria.

Dietro i pochi laureati c’è anche un problema di divari territoriali #conibambini

L'Italia è uno dei paesi europei con meno giovani laureati. Un problema che, come mostrano i dati a livello locale, è l'esito anche di forti differenze territoriali nell'accesso all'istruzione, terziaria e non solo.

L’accesso delle ragazze ai percorsi educativi Ict #conibambini

Per l'importanza delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione nel mondo di oggi, le professionalità nell'Ict sono tra le più ricercate. Oggi oltre l'80% degli specialisti Ict sono uomini, ecco perché è essenziale promuovere una maggiore parità nei percorsi educativi.

Quanto incide la segregazione di genere nei percorsi di istruzione #conibambini

Le ragazze proseguono gli studi soprattutto in facoltà umanistiche oppure legate a cura e istruzione. Un fenomeno noto come segregazione di genere, che spesso riflette stereotipi sul ruolo della donna nella società. Vediamo come incide in Italia e in Ue.

Poche le donne nei settori tecnici e scientifici, una questione educativa #conibambini

Dal percorso di studio alla carriera lavorativa, nel nostro paese i settori tecnici, scientifici e informatici sono ancora appannaggio degli uomini. Una tendenza che non può essere ridotta solo a una questione di preferenze individuali, ma che ha origine in stereotipi di genere.

Quanto spendono l’Italia e gli altri paesi Ue nell’educazione dei cittadini #conibambini

L'Italia è uno dei paesi europei che investe meno in educazione rispetto alla propria economia. Una spesa che è calata drasticamente in seguito alla crisi economica e che solo nel 2017 è tornata a crescere, anche se in misura limitata.