L’Italia cala al diciassettesimo posto nella classifica dei paesi donatori dell’Ocse

L’Italia, tra i paesi Dac, è quello che ha ridotto in maniera più significativa il proprio contributo in materia di cooperazione nel 2018, con un calo del 21,3% in termini reali. Un dato particolarmente stridente dopo anni di crescita dei fondi per la cooperazione italiana.

|

Gr1 Economia 8 Luglio 2019

Il Gr1 Economia ha dedicato un servizio e intervistato Francesco Petrelli di Oxfam a proposito del nostro ultimo rapporto sull’aiuto allo sviluppo “Cooperazione Italia, un’occasione sfumata

Ascolta la l’intervista

L’Italia non è il solo paese ad aver diminuito il proprio contributo in materia di cooperazione. Tra i 29 membri che compongono il comitato per l’aiuto allo sviluppo dell’Ocse (Dac) ben 12 hanno infatti ridotto il volume delle risorse destinate all’aiuto pubblico allo sviluppo (aps). Tuttavia il nostro paese è stato di gran lunga quello in cui il calo è stato più significativo (-21,3%) contribuendo in maniera decisiva al calo complessivo dell’aps offerto dai pesi Dac nel 2018 (-2,7%).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.