Le spese dei comuni per la gestione dei rifiuti

Come è stato recentemente riconosciuto dall’Organizzazione delle nazioni unite, vivere in un ambiente pulito è un diritto fondamentale dell’essere umano. In questo senso l’ambito dei rifiuti è importante, anche perché rappresenta una delle competenze principali delle amministrazioni comunali.

|

Il Tempo 29 Gennaio 2022

Il Tempo riprende in un suo articolo il nostro approfondimento sulle spese dei comuni italiani per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti. L’articolo fa parte della nostra rubrica dedicata ai bilanci delle amministrazioni locali.

Il comparto dei rifiuti può assumere una grande rilevanza per le casse delle amministrazioni comunali, perché si tratta di un ambito importante per la vita pubblica e collettiva nelle città.

Considerando i grandi comuni italiani, Roma è quello che riporta l’uscita più alta per la gestione dei rifiuti urbani con 351,48 euro pro capite. Seguono Genova (271,69), Firenze (253,52) e Venezia (250,97). A spendere di meno sono due città del nord-est: Trieste (193,55 euro pro capite) e Verona (168,26).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.