Le città al voto, i giovani e lo sport

Nel corso della campagna elettorale sentiamo spesso candidati e candidate parlare di giovani e qualità della vita. Anche a livello locale le politiche pubbliche in questo ambito sono fondamentali per la crescita del territorio.

|

Il Sole24Ore 21 Settembre 2021

Sul Sole24Ore è stato ripreso uno dei nostri approfondimenti in vista delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre prossimi. In particolare, l’attenzione del quotidiano si è concentrata sulla spesa delle grandi città al voto per le politiche giovanili, il tempo libero e lo sport.

In queste settimane si è entrati nel vivo della campagna elettorale in numerosi comuni italiani, dove a ottobre avranno luogo le elezioni amministrative.

Come spesso accade, nel corso dei comizi o di fronte alle telecamere l’attenzione dei candidati e delle candidate è rivolta a quella che sarà la città del futuro e alla qualità della vita dei giovani.

Tra le grandi città dove si voterà in ottobre, è Torino quella a spendere di più nella voce di bilancio “Politiche giovanili, sport e tempo libero”: 28,56 euro pro capite, pari a circa 24,8 milioni di euro nel 2019.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.