La “democrazia a distanza” nell’emergenza Covid

La pandemia ha imposto agli stati di tutto il mondo l’adozione di misure straordinarie. Tra queste anche la limitazione di alcuni diritti fondamentali dei cittadini come la libertà di spostamento o di riunirsi liberamente.

|

Internazionale 14 Gennaio 2021

Si chiama “I rischi della democrazia a distanza e le altre notizie sul virus” l’articolo di Internazionale che periodicamente fa il punto degli accadimenti legati alla pandemia in Europa e nel mondo. Nel titolo e nel testo viene citato il nostro approfondimento “I rischi e le opportunità di una democrazia a distanza“, realizzato in collaborazione con European data journalism network.

L’emergenza sanitaria ha senza dubbio messo a dura prova le democrazie occidentali evidenziando ancora di più le carenze strutturali che le caratterizzano da tempo. Il rischio però è quello di uscire da questo periodo con una democrazia indebolita in cui i cittadini sono disposti a rinunciare a qualche tutela in cambio di maggiore sicurezza ed efficienza.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.