I costi per la gestione dei centri di accoglienza

Dopo l’invasione russa in Ucraina sono milioni i profughi in fuga verso l’Europa. Alcune migliaia di persone sono già arrivate in Italia. La nostra piattaforma Centri d’Italia può contribuire al monitoraggio dettagliato del sistema di accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati nel paese.

|

Repubblica 11 Marzo 2022

Sull’edizione milanese di Repubblica è stato pubblicato un articolo sulla crisi dei profughi provenienti dall’Ucraina. Per l’occasione è stato intervistato anche il nostro analista Michele Vannucchi, a proposito della piattaforma Centri d’Italia, che abbiamo lanciato insieme ad ActionAid lo scorso febbraio.

Si tratta di una mappatura dettagliata – attraverso un sito web facilmente utilizzabile e liberamente accessibile – di tutti i centri di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo del paese.

Il progetto è stato portato a compimento dopo anni di richieste di accesso agli atti delle amministrazioni pubbliche responsabili del sistema di accoglienza. Documenti di cui siamo venuti in possesso non senza fatica, e che abbiamo ottenuto anche grazie a vittorie in tribunale.

Sono 9.138, infatti, le strutture di accoglienza oggetto del monitoraggio su centriditalia.it. Si tratta di tutti i centri attivi in Italia alla fine del 2020.

Continueremo a monitorare la situazione del sistema in Italia anche e soprattutto alla luce degli arrivi provenienti dall’Ucraina in guerra.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.