Pescara: 2,2% le famiglie in disagio economico nel capoluogo

Percentuale di famiglie in potenziale disagio economico nei comuni della provincia di Pescara (2011)

Il comune di Pescara presenta un dato in linea con la media della provincia: 2,2%. Al di sopra di questa soglia, i livelli più alti si registrano nei comuni di Vicoli (3,6%), Torre de’ Passeri (3,2%) e Bussi sul Tirino (3,1%). Al di sotto della media provinciale, invece, la maggior parte dei comuni, cinque dei quali hanno meno di una famiglia in disagio su cento.

Per stimare l’incidenza delle famiglie in potenziale disagio economico, viene calcolato il rapporto percentuale tra il numero di famiglie con figli con la persona di riferimento in età fino a 64 anni nelle quali nessun componente è occupato o ritirato dal lavoro e il totale delle famiglie. I dati più recenti per province e comuni risalgono al censimento del 2011.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: sabato 31 Dicembre 2011)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.