Meno di una scuola su 5 dispone di facilitatori per alunni con difficoltà sensoriali

Percentuale di scuole per accessibilità rispetto alle barriere senso-percettive (a.s. 2019/20)

Una maggiore presenza di almeno un facilitatore si riscontra nella provincia di Bolzano (30,1% delle scuole), seguita da Emilia-Romagna
Valle d’Aosta, Veneto e Piemonte, con quote comprese tra 22 e 27%. Mentre, al netto delle scuole che non rispondono, hanno meno spesso un facilitatore le scuole in Calabria (9,9%), Sardegna, Abruzzo e Campania (tutte attorno al 13%).

Per barriere senso-percettive si intende l’assenza di ausili informativi che facilitano la mobilità autonoma delle persone con difficoltà sensoriali. Tra queste segnali acustici per non vedenti, segnalazioni visive per non udenti, mappe a rilievo e percorsi tattili.

L’elaborazione comprende sia le scuole statali che quelle non statali. Il dato relativo alla provincia autonoma di Bolzano è rilevato dall’istituto provinciale di statistica (Astat).

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: mercoledì 9 Dicembre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.