La mappa dei legami dei ministri tecnici nel governo Draghi

Gli incarichi politici, nelle istituzioni, nelle imprese e nei think tank degli 8 ministri tecnici e del sottosegretario alla presidenza del consiglio, nel governo Draghi.

Sono 9 i ministri considerati tecnici nel governo Draghi, incluso il sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio Roberto Garofoli. Sono Daniele Franco (ministro dell’economia e delle finanze), Enrico Giovannini (infrastrutture e trasporti), Roberto Cingolani (transizione ecologica), Patrizio Bianchi (istruzione), Marta Cartabia (giustizia), Luciana Lamorgese (interno), Maria Cristina Messa (università e ricerca) e Vittorio Colao (innovazione tecnologica e transizione digitale). In tutti i casi, tranne che per il ministero dell’innovazione tecnologica, si tratta di ministeri con portafoglio.

I ministri del governo Draghi sono 23, a cui si aggiunge il sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio, che partecipa alle riunioni del consiglio con funzioni di segretario ma senza diritto di voto. Di questi, 15 sono diretta espressione dei partiti che formano la maggioranza in parlamento.

 

 

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 15 Febbraio 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.