In Italia mediamente il lavoro part-time ha un’incidenza 3 volte maggiore tra le donne

La percentuale di lavoratori part-time sul totale degli occupati, nelle macroregioni italiane (2021)

Non sussistono, tra le macroaree, differenze significative. Mediamente in tutto il paese circa il 24% delle donne occupate hanno un impiego part-time. Un dato che scende significativamente nel caso degli uomini, oscillando tra il 6% nel nord-est e il 10% nel mezzogiorno.

Nel totale sono considerate le persone impiegate sia a tempo parziale che a tempo pieno, di tutte le posizioni professionali, dipendenti e indipendenti. I dati sono riferiti ai lavoratori di età compresa tra i 15 e gli 89 anni.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Istat
(ultimo aggiornamento: venerdì 3 Giugno 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.