In Italia è il secondo paese in Europa per ‘overqualification’ tra gli stranieri

I primi 15 paesi Ue per lavoratori stranieri sovraqualificati (2019).

Con ‘overqualification’ si intende il fenomeno per cui si ha una preparazione tecnica o accademica superiore a quella richiesta per il lavoro che si svolge. L’incidenza di questo fenomeno è maggiore tra gli stranieri provenienti da paesi non europei, ma la differenza con gli autoctoni è marcata anche per quanto riguarda gli stranieri europei.

I dati sono presi dal sondaggio sulla forza lavoro di Eurostat e si riferiscono ai cittadini di età compresa tra i 20 e i 64 anni. I paesi selezionati sono i primi 15 paesi Ue per overqualification tra gli stranieri. Nel caso di Estonia, Portogallo, Lettonia e Polonia, i dati sull’overqualification tra i cittadini stranieri Ue non sono disponibili.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: mercoledì 9 Giugno 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.